O Venezia

O Venezia che sei la più bella
e di Mantova tu sei la più forte:
gira l’acqua intorno alle porte,
sarà difficile poterti pigliar.

Un bel giorno, entrando in Venezia,
tutto il sangue scorreva per terra,
e i soldati sul campo di guerra
e tutto il popolo gridava pietà

O Venezia, ti vuoi maritare?
Per marito ti daremo Ancona,
e per dote le chiavi di Roma
e per anello le onde del mar.

Per ascoltare l'audio è necessario il supporto Javascript e Flash